fiori di bach ansia. Ecco i fiori migliori da  utilizzare ed il dosaggio ottimale.

L’ansia è un malessere molto difficile da curare. L’ansia ti assale senza preavviso, facendoti perdere lucidità e razionalità.

Quando ti prende l’ansia cominciano le palpitazioni, il sudore freddo ed i pensieri si affollano nella mente facendoci perdere lucidità.

Molti dicono che è tutta una questione mentale, che basta un po’ di autocontrollo.

Peccato però, che ci soffre si attacchi di ansia o di panico sa benissimo che non è così semplice.

Purtroppo, in questi casi, la teoria è molto diversa dalla pratica.

Razionalmente, sappiamo tutti cosa dovremmo fare. Sappiamo che si tratta solo di percezioni alterate momentanee.

Peccato però che affrontare tutto questo sia molto molto difficile.

Non posso negare che, per risolvere velocemente il problema, gli ansiolitici siano la via più veloce ed efficace.

Ma purtroppo, così facendo, non facciamo altro che nascondere la polvere sotto il tappeto.

E se, per un motivo o per un altro, siamo costretti a sospendere la cura torniamo punto e accapo.

No. Forse è anche peggio…

E’ peggio perché gli ansiolitici ovattano la nostra percezione dell’ansia e quando smettiamo di prenderli cadiamo in preda al panico.

Da questo punto di vista i fiori di bach sono un ottimo rimedio naturale contro l’ansia.

Certo  non hanno lo stesso effetto degli ansiolitici, ma un pò aiutano.

I fiori di bach più utilizzati in caso di ansia sono i rescue remedy ed il resource remedy.

Io sto usando quest’ultimo tipo di fiori di bach (particolarmente adatto per chi ha paura dei cambiamenti e della perdita del controllo) e devo dire che mi sto trovando abbastanza bene.

Ho provato anche camomilla, valeriana, melissa ecc ma (almeno nel mio caso) il resource remedy si sta rivelando molto efficace.

Va detto che, a differenza di altri rimedi omeopatici, i fiori di bach possono essere usati anche in gravidanza.

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione