Cavoli, in questi giorni è arrivata una vera e propria ondata di gelo natalizio.
Il freddo ormai incombe su di noi e sulle nostre case.
Per combattere il freddo è molto importante adottare l’alimentazione giusta.
Nei mesi invernali il brodo vegetale è davvero un ottimo alleato sia per combattere il freddo che per integrare la nostra dieta in maniera salutare.
A Napoli, il brodo vegetale si fa con il “mazzetto”. Il mazzetto non è altro che un insieme di verdure (una carota, una cipolla, 2 patate ed il sedano) che si comprano dal fruttivendolo o al supermercato, appositamente per fare il brodo vegetale.
Io il brodo vegetale lo faccio così: riempo una pentola di acqua e ci butto dentro le verdure del mazzetto pulite.
Poi aggiungo una scatola di concentrato di pomodoro e qualche pizzico di sale.
Lascio cuocere il tutto per circa un’ora.
In un’altra pentola cuocio i tortellini che immergo nel brodo vegetale.
Condisco il tutto con una spolveratina di parmigiano ed il gioco è fatto.
Come vedete, il mio brodo vegetale è senza olio ma vi assicuro che è buonissimo (perché il segreto sta nel concentrato…).
Per me il brodo vegetale ha un significato particolare perché associo il suo odore all’atmosfera natalizia ed al tepore della casa dei miei genitori.
Provate questa ricetta light e vi garantisco che non avrete più freddo.

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione