La gravidanza per una donna comporta tantissimi cambiamenti, alcuni meravigliosi altri un po’ meno. Infatti, il primo incubo delle future mamme è proprio l’inevitabile aumento del peso. Un tempo si diceva sempre a chi fosse in dolce attesa che avrebbe dovuto mangiare per due. Chiaramente non è così, anzi l’alimentazione risulta essere una delle prime raccomandazioni che i medici e ginecologi fanno. Infatti, è fondamentale per ogni donna mangiare bene e in maniera regolare, scordatevi le diete e allo stesso tempo d’ingozzarvi di qualsiasi cosa. L’aumento eccessivo di peso in gravidanza può portare a malattie pericolose per mamma e bambino, come la gestosi ad esempio.

Gli studi hanno stabilito che per ogni soggetto esistono determinati fabbisogni energetici medi, distinguendo bambini, ragazzi, uomini e donne, adulti e anziani, la stessa cosa per quanto riguarda le gravide. Stabilendo dunque la quantità di calorie che possono essere assunte nelle varie fasi della vita, in relazione alle caratteristiche fisiche e attività quotidiane. Ad esempio un ragazzo che fa sport a livello agonistico avrà ovviamente un fabbisogno energetico differenze rispetto a un uomo adulto o a un bambino.

Partendo da questa precisazione è possibile analizzare la situazione di una gestante. Determinando il numero di calorie per trimestre in modo da garantire un aumento del peso al piccolo in modo da crescere bene, allo stesso tempo alla madre un benessere generale.

La stessa cosa vale per l’allattamento. Questo non significa che bisogna stare a dieta, saltare i pasti, ma evitare, soprattutto nell’ultimo periodo di gravidanza i dolci, principale causa di diabete gravidico. Allo stesso modo non esagerare con i cibi troppo salati, che al contrario sono responsabili della ritenzione idrica e di ipertensione, con tutti i disturbi ad essi connessi. Significa prediligere cibi sani, carne, pesce, frutta, verdura e anche i cereali senza esagerare. Garantendo il giusto apporto di vitamine e ferro.

Le calorie al giorno in più aumentano dunque da un trimestre all’altro, proprio per soddisfare il fabbisogno e la crescita del piccolo. Sarebbero 70 kcal in più nel primo trimestre, 260 kcal in più per il secondo trimestre e infine 500 kcal per il terzo trimestre. In conclusione il numero di calorie al giorno per una donna in gravidanza e per chi allatta sono 2300-2600. Per altri approfondimenti sull’alimentazione da seguire durante l’allattamento potete consultare diredonna.it.

Però non si può generalizzare, il consiglio è quello di parlarne con il proprio ginecologo che sarà disponibile a dare tutte le indicazioni del caso e consigliarvi la dieta adatta per garantirvi una gravidanza serena e tranquilla.

Comments

comments