';
depressione

Depressione infantile

A molti di voi potrà sembrare strano, ma anche i bambini possono soffrire di depressione. La depressione è una patologia poco frequente nell'età infantile. Le manifestazioni della depressione infantile non sono differenti da quelle dell'adulto; semplicemente riguardano gli aspetti tipici della vita dei bambini e dei genitori, come la scuola ed il gioco. (altro…)

Di arianna calvanese, fa
depressione

La sindrome depressiva

Nella sindrome depressiva l'umore si presenta tipicamente depresso, irritabile e ansioso. Ciò nonostante nelle depressioni mascherate, può mancare la coscienza della depressione in quanto tale. La depressione mascherata è appunto mascherata da meccanismo difensivo che genera nel soggetto un apparente stato di serenità. Alcuni pazienti affetti dalla sindrome depressiva sono ipocondriaci, catastrofici, ed hanno paura di diventare pazzi. (altro…)

Di arianna calvanese, fa
depressione

Scrivere aiuta a combattere la depressione

Franz Kafka, un noto scrittore tedesco scriveva che: "scrivere aiuta a liberarsi dai fantasmi dell'animo umano". Kafka conosceva bene quei fantasmi dell'animo umano che danno origine all'ansia, al senso di oppressione ed alla depressione. Il nostro rapporto con gli altri diventa sempre più difficile e spesso ci sentiamo soli, incompresi e giudicati, così ci teniamo sempre più spesso i problemi per noi. (altro…)

Di arianna calvanese, fa
depressione

Se i reali sono tristi e depressi noi come dovremmo essere?

Ieri, mentre ero dal parrucchiere, ingannavo il tempo sfogliando uno dei tanti giornali scandalistici. Mi ha colpito un servizio su Masako, la principessa triste. Masako, prima di diventare una principessa, era una giovane borghese destinata ad intraprendere la carriera diplomatica. Poi, travolta da un amore folle, decise di sposarsi con l'erede al trono giapponese Naruhito. Da questa unione è nata Aiko (che oggi ha 8 anni) e non un maschietto come voleva la tradizione giapponese. Tale evento avrebbe scatenato nella principessa Masako una fortissima depressione. (altro…)

Di arianna calvanese, fa
depressione

E’ giusto prendere gli psicofarmaci? E questi creano una dipendenza?

La depressione e l'ansia sono i mali del secolo. Per curarle esistono molti rimedi naturali, ma per avere un effetto immediato per la cura di tali patologie è necessario rivolgersi ad uno psichiatra che al 90% ci prescriverà una cura basata sugli psicofarmaci. Questo perché i nostri squilibri psicologici non sempre sono causati da fattori ambientali. Mi spiego: può capitare a tutti di attraversare un periodo difficile e di soffrire momentaneamente di depressione, questo è naturale. Ma essere perennemente depressi o ansiosi, rivela che in noi ci sono degli squilibri chimici. Proprio così: l'ansia, la depressione e tutte le altre malattie psichiatriche spesso sono causate da scompensi chimici del nostro organismo. Questi scompensi vengono generalmente curati tramite psicofarmaci. Il problema è che, se il nostro organismo non produce una determinata sostanza che ci fa cadere in depressione e l'assunzione di psicofarmaci compensa tale carenza, quando smettiamo di prendere gli psicofarmaci i disturbi si ripresentano. Per questo si dice che gli psicofarmaci creano dipendenza. Molti sono contrari agli psicofarmaci proprio per questo motivo. (altro…)

Di arianna calvanese, fa