Cellulite rimedi naturali 2.jpgSuggerimenti per contrastare gli inestetismi della cellulite rimedi naturali da poter preparare in casa

 

Non ci siamo dimenticati di voi!

Mi sono preso un po’ di tempo in più per poter testare sulla mia compagna ciò che la natura ci offre per essere ancora più affascinanti e in salute.

Ora le ho posto il veto di usare questi rimedi altrimenti potrebbe cominciare a pretendere che anche io migliori il mio aspetto.

Basta chiacchiere,  allora cellulite rimedi naturali, il primo suggerimento è quello di sfruttare le proprietà benefiche della CENTELLA ASIATICA.

La centella asiatica può essere utilizzata sia nella preparazione di tisane e infusi sia nella realizzazione di impacchi.

La sua azione consiste nel aumentare la produzione di collagene, in particolare, ridona elasticità e protezione alle pareti venose, contrastando i problemi di microcircolazione.

Cellulite rimedi naturali suggerimento n°2 il TARASSACO.

Il tara- che? Il tarassaco è una pianta spontanea molto comune e fortemente infestante è anche conosciuta come dente di leone. Ebbene si quei fiorellini gialli con accanto i soffioni.

È una pianta utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà depurative, in quanto stimola la produzione di bile dal fegato e aumenta l’azione filtrante dei reni.

Per cui preparare un decotto utilizzando le sue radici ha un effetto drenante contrastando così gli effetti della ritenzione idrica.

Altre tisane e infusi ad azione drenante sono quelle a base di thè verde, Ginko biloba, ribes nero e mirtilli.

Cellulite rimedi naturali suggerimento n°3 il FUCUS. È un’alga bruna molto comune che combinata con argilla può essere utilizzata per impacchi anticellulite.

Controindicazione per questo trattamento è che non deve essere utilizzato da persone che soffrono di iper- e ipotiroidismo, in quanto va fortemente ad agire sulle funzioni della tiroide, poiché particolarmente ricca di iodio.

Altri tipi di impacchi possono essere fatti usando delle creme idratanti arricchite con oli essenziali con di betulla o lavanda oppure un tipo di impacco più casalingo utilizzando olio d’oliva, succo di pompelmo e mezzo limone.

Per un’azione ancora più energica si può infine ricorrere all’uso della CAFFEINA. Possiamo, quindi, realizzare uno scrub casalingo utilizzando caffè macinato, olio d’oliva o di mandorle, miele e succo di limone. Prima si effettua un leggero massaggio sui punti d’applicazione con l’olio quindi si mescola il caffè macinato che è stato riscaldato per pochi secondi con il miele e il succo di limone, quindi si applica sulle zone di interesse avvolgendo la parte con della pellicola trasparente dopo circa 15 minuti si toglie l’impacco e si risciacqua il punto d’applicazione.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3116297/

Comments

comments