La cucina chimica in realtà non è una cosa cattiva perché consiste nello studiare scientificamente la struttura molecolare dei cibi e la loro  trasformazione durante le varie fasi cottura.

•Il problema è che, come tutte le cose, anche la cucina chimica ha le due facce della medaglia.

•Infatti se da una parte la cucina chimica da una parte studia le proprietà degli alimenti.

•Dall’altra tende sempre di più a creare gusti e sapori artificiali mediante additivi chimici,che non sempre giovano alla nostra salute.

•Il risultato è che spesso i cibi che mangiamo sono “vuoti”, ovvero saporiti artificialmente e privi di sostanza nutritive che facciano bene alla nostra salute.

E qual è il risultato?

•Semplice, le nuove generazioni sono sempre più disabituate a distinguere i sapori artificiali da quelle naturali.

E così il numero degli obesi aumenta…

Cosa possiamo fare per evitare tutto questo?

•Semplice: essere consapevoli di quello che mangiamo.

•Leggete sempre le etichette dei prodotti che acquistate e diffidate sempre da quelle contenenti una strana nomenclatura.

Impariamo a leggere le etichette dei prodotti.

•E così saremo tutti più sani e meno obesi……

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione