La Griffonia ha un altro contenuto di 5-htp che agisce sul neurotrasmettitore della serotonina.

La serotonina regola: l’umore, il sonno e lo stimolo della fame.

Per questo motivo, gli estratti di semi di Griffonia sono usati per curare la depressione, l’ansia, l’insonnia e la fame nervosa.

Inoltre, le popolazioni africane usano la Griffonia come afrodisiaco e per curare i disturbi gastrointestinali.

La Griffonia calma la fame nervosa perché questa è spesso causata da stati ansiosi e depressivi che causano un eccessiva voglia di carboidrati.

E’ chiaro che è difficile stare a dieta e dimagrire se si ha un’eccessiva voglia di carboidrati (vi ricordo che anche gli zuccheri sono carboidrati).

Di conseguenza se siete a dieta la Griffonia potrebbe essere un ottimo alleato.
Infatti, la Griffonia è indicata per chi esagera con il pane, la pasta, i dolci, le pizze ed anche per chi dorme male.

Ma come si prende la Griffonia?

La posologia varia in base allo scopo terapeutico: da 100 a 300 mg. al giorno di estratto secco (5-htp 20%).

La Griffonia si trova sia in capsule che in foglie, quindi a voi la scelta…

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione