Perché la pizza integrale?

Per fare il pieno di fibra e ottenere un impasto digeribilissimo! Inoltre la pizza integrale ci consente di utilizzare, assieme alla classica farina 0 o doppio 0, altre farine di cui di solito non facciamo uso soltanto perché non sappiamo che razza di impasto otterremo. Ovviamente l’impasto della pizza integrale sarà più morbido e quindi dovremo fare attenzione alla stesura e anche alla cottura in forno.

pizza integrale con verdure

pizza integrale con verdure

Come fare la pizza integrale.

Partiamo quindi dall’impasto e dagli ingredienti. Ognuno ha il suo segreto in cucina per questa cosa bellissima e semplicissima che si chiama pizza. Per l’impasto integrale mescoliamo la farina 0 con la farina integrale. Se vogliamo possiamo usare farina da agricoltura biologica, ma questo non ci assicurerà, e lo sappiamo bene da falsi marchi biologici. L’importante è sempre controllarla bene, quando apriamo il pacchetto, e passarla al setaccio o comunque con le mani girarla un po’ e controllarla. La data di scadenza di solito fa fede. In alcune ricette troverete la farina di manitoba da mescolare alla integrale. Mescolate insomma le farine fra loro e aggiungete un pizzico di sale. Da parte, fate sciogliere un pizzico di zucchero in poca acqua calda, poi aggiungete acqua fredda (250 cl) e infine ponete il lievito di birra, fatelo sciogliere mescolando e poi aggiungete un fio d’olio evo. È il momento dell’impasto: mescolate le due composizioni, le farine con l’acqua e lievito e impastate fino ad ottenere un panetto compatto ed elastico. Dovrà lievitare per circa 2 ore, in un posto caldo e asciutto, coperto con un panno.

Come stendere l’impasto della pizza integrale

. Appena vedete che la lievitazione ha avuto effetto, la teglia andrà oliata e preparata alla pasta. al principio la lavorerete con le mani, poi la potrete stendere sulla teglia e adattarla con le dita ai bordi. Con movimenti piccoli e veloci, cercate di non creare “buchi” nella pasta, che deve restare omogenea e coprire il fondo della teglia. Il condimento? Pomodoro! Preparato precedentemente in una ciotola con sale, origano e olio extravergine di oliva, mescolato bene con un mestolo di legno poi steso sula pizza. E aggiungete mozzarella a cubetti o a fette. In aggiunta potrete sbizzarrirvi con funghetti, carciofi, olive. Oppure senza pomodoro, solo con un filo d’olio e del rosmarino. Oppure ancora la pizza bianca: mozzarella e funghi “on the top”. Mettete in forno a 200 gradi per 40 minuti.

Perché la pizza integrale è più digeribile.

La pizza integrale è più digeribile perché il grano viene lavorato meno, è una farina allo stato semi-naturale e contiene molta fibra. La differenza tra farina integrale e farina 00 viene scartato: quanto scarto ragazzi! Per ottenere poi farine che nella maggior parte dei casi causano a lungo andare allergie o intolleranze!

Ecco una squisita ricetta per preparare la pizza integrale

Ingredienti: per una teglia rotonda di 26 cm

150 g di farina integrale

100 g di farina 00

60 g di lievito madre ( o 6 g di lievito di birra fresco o 3 g di lievito disidratato)

un pizzico di zucchero

120 g di acqua

1 peperone

1 cipolla

3 pomodorini

80 g di olive

1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva + un’altro cucchiaio per condire

1/2 cucchiaino di sale + un pizzico per condire

Procedimento:

Sul tavolo versare le due farine setacciate, il pizzico di zucchero e il lievito madre.

In un pentolino scaldare pochi secondi l’acqua, aggiungere l’olio e il sale.

Versare il composto sulle farine, iniziare a lavorarlo con le mani e formare una palla soda ed elastica.

Lasciarla lievitare al caldo coperta fino a raddoppiare o triplicare.

Lavare il peperone e tagliarlo a listarelle, sbucciare la cipolla e tagliarla a tocchetti e cuocerli entrambi in un po’ di acqua fino a renderle teneri.

Scolarli, condirli con l’olio, il sale e tenerli da parte.

Riprendere l’impasto e stenderlo nella teglia coperta di carta da forno, aggiungere il peperone con la cipolla, i pomodorini precedentemente lavati e tagliati a fette e in ultimo le olive.

DSCN1632-720x540

Rimettere a lievitare al caldo per altre 2- 3 ore circa.

DSCN1635-720x540

Preriscaldare il forno a 200°C in modalità statica e cuocere per 30- 35 minuti circa.

DSCN1639-720x540 Fonte: http://blog.giallozafferano.it/rilassarsicucinando/pizza-integrale-ai-peperoni-e-olive-lievito-madre/

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione