Reflusso gastroesofageo cura efficace

Reflusso gastroesofageo cura

Se soffrite di reflusso gastroesofageo sappiate che esiste una cura, che può avere tre differenti livelli, che possono coesistere oppure essere alternativi. Innanzitutto le vostre abitudini di vita devono cambiare nell’alimentazione, nell’attività fisica, nell’abbigliamento e in altre piccole cose. A questa serie di importanti e fondamentali cambiamenti si possono affiancare dei farmaci che aiutano lo stomaco a secernere meno succhi gastrici e le pareti dell’esofago a tollerare la corrosività di tali fluidiche fuoriescono dal loro naturale habitat, lo stomaco, e raggiungono a volte anche la bocca, con conseguenze gravi come asma, tossi croniche, laringiti e ulcere, carie, stenosi peptica.

Per il reflusso gastroesofageo cura infine esiste la soluzione chirurgica che però non può essere praticata in tutti i soggetti. L’intervento, poco diffuso, è diretto a ristabilire la corretta funzionalità del cardias, la valvola che dovrebbe impedire il passaggio del “bolo” dallo stomaco all’esofago, che si dovrebbe chiudere e invece siccome si è allentato, lascia fuoriuscire il nostro pasto in via di digestione.  La cura vera e propria, per il reflusso gastroesofageo cura, si basa su alcuni farmaci che agiscono come “inibitori della pompa protonica” che possono essere usati con sicurezza su donne in gravidanza e bambini ma possono anche causare diarrea, mal di testa, osteoporosi. A questi farmaci, per un reflusso grastroesofageo cura, possono esser associati altri che hanno la funzione di migliorare la motilità gastrica, farmaci “pro cinetici”. Se non avete ancora raggiunto livelli per cui dovete assumere dei farmaci, ci sono sicuramente rimedi casalinghi che potete adottare associati ad una dieta in cui siano eliminati tutti gli alimenti irritanti per lo stomaco come cibi piccanti, fritti e particolarmente grassi, insieme con bibite gasate, caffè, tè, alcol. Se fumate smettete subito e se siete obesi o al limite, cercate di dimagrire.

Quali sono i rimedi casalinghi per reflusso gastroesofageo cura? Sicuramente il bicarbonato di sodio, che disciolto nell’acqua è molto efficace a fine pasto, soprattutto in caso di pasti molto pesanti. Un altro rimedio è acqua tiepida e limone, da consumare a digiuno prima di colazione. Oppure fate bollire un paio di rondelle di radice di zenzero in acqua per qualche minuto e bevete come un tè con l’aggiunta di zucchero. Efficace è anche bere la camomilla o la trigonella che controllano i sintomi del riflusso. Infine utili sono anche l’aloe vera, che può essere diluita nell’acqua e bevuta ogni giorno, oppure le mandorle crude che inoltre hanno l’importante effetto di fornire calcio in diete prive di latticini e derivati.

Comments

comments

scorpi come dimagrire velocemente senza fatica

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

About Author:

seo e blogger per passione