Il tofu è un alimento di origine vegetale proveniente dalla spremitura e cagliatura della soia. Ha l’aspetto di un formaggio e viene paragonato a esso per la procedura utilizzata per la sua stessa produzione. Originario della Cina e molto utilizzato nella cucina Orientale anche se oggi conosciuto e cucinato praticamente in tutto il mondo. Dal sapore delicato e abbastanza neutro, abbinabile alla preparazione di diversi alimentari, dalle insalate alla pasta e tanto altro, ma amato soprattutto per le sue infinite proprietà, rende il tofu un’ottima alternativa ai cibi di origine animale.

Noto anche come formaggio di soia o caglio di semi, ma la vera traduzione letteraria è “carne senza ossa”. Il suo più grande successo è dato proprio dalla versatilità e dal gusto, ma soprattutto dall’assoluta assenza di colesterolo. A basso contenuto calorico, viene spesso utilizzato nelle diete e contiene diverse proteine vegetali, si differenzia dai formaggi tradizionali, in quanto non presenta lattosio, con oltre ben 10 amminoacidi quali lisina e cistina. Aiuta a combattere il colesterolo considerato dannoso per le arterie, grazie alla lecitina, inoltre contiene tantissimi sali minerali, potassio, ferro, fosforo e il calcio la cui percentuale dipende dal tipo di caglio utilizzato.

L’unica pecca del tofu è che non contiene alcune vitamine, come la D e B12. Ricco però d’isoflavonoidi, che consentono di prevenire i disturbi legati al ciclo come dolori mestruali e persino le classiche vampate di calore tipiche della menopausa. Protegge il cuore e combatte l’azione dei radicali liberi, rallentando così il processo d’invecchiamento. Un composto ideale a rimineralizzare le ossa prevenendo l’osteoporosi.

Alleato del nostro corpo in quanto il tofu con i suoi flavonoidi consente persino di contrastare cellule cancerogene, prevenendo anche arteriosclerosi e tumori di origine ormonale, come ad esempio quelli al seno e alla prostata.

Il tofu può essere assunto come sostituto della carne in quanto pieno di proteine, ideale per coloro i quali seguono una dieta vegetariana o anche vegana. Adatto e consigliato a chi vuole eliminare le proteine animali, chi decide di perdere peso e persino ai celiaci in quanto questo formaggio di soia è privo di glutine. Registra un basso indice glicemico, quindi è perfetto per coloro i quali soffrono di diabete e per chi ha un’intolleranza al lattosio in quanto privo.

Vi sono però alcune controindicazioni, in particolare per chi è allergico alla soia, essendo un derivato può provocare vomito e diarrea, i tipici sintomi d’intolleranza alimentare. Inoltre, non è indicata l’assunzione in concomitanza con alcuni farmaci, in particolare con quelli per la tiroide.

Attenzione, il tofu è un alimento ottimo ma non può sostituire completamente alimenti di origine animale, provocando una carenza minerale importante, oltre alla mancanza di B12 e vitamina D, al contrario la qualità proteica e parecchio elevata.

La particolarità del tofu però, oltre alle sue importanti proprietà, è che può essere mangiato con qualsiasi cosa, perché capace di assorbire i sapori del cibo, quindi potrete sbizzarrirvi con pasta, panini, insalate, antipasti, patate, creme, arrosto e persino con il dessert. Può essere mangiato crudo, ma anche fritto, al forno, come zuppa e snack veloci, semplicemente abbinato a olio e pane, persino negli hamburger, mantenendo la sua consistenza.

Facile da trovare, infatti è un alimento che non manca mai nel banco frigo di qualsiasi supermercato. Solitamente si trova il tofu semplice, ma in commercio vi sono persino quello aromatizzato.

Per approfondimenti, curiosità e ricette potete consultare ilmattino.it

Comments

comments