Nei miei articoli ho scritto più volte che più gli alimenti sono naturali, più sono digeribili.
Di conseguenza, fanno ingrassare di meno e fanno bene alla nostra salute.
Lo zucchero bianco subisce numerose lavorazioni industriali.
Tali processi, privano lo zucchero di gran parte delle sue qualità nutritive e peggiorano il suo assorbimento da parte del nostro organismo incidendo negativamente sulla nostra glicemia che sale vertiginosamente.
Inoltre, lo zucchero bianco altera la flora batterica del nostro intestino provocando processi fermentativi con la conseguente produzione di gas intestinali.
Ciò può provocare dolori intestinali e dolori di varia natura.
Invece, lo zucchero di canna si ottiene pressando le canne da zucchero in maniera artigianale senza l’ausilio di sostanze chimiche.
Quindi non perde le sue qualità organiche ed antiossidanti ed è privo di tutte quelle sostanze chimiche (presenti nello zucchero bianco), che provocano gonfiore ed i disturbi sopraelencati.
Per quanto riguarda il sapore, il gusto dello zucchero di canna è pressoché identico a quello dello zucchero normale.
In fin dai conti, lo zucchero bianco è trattato chimicamente solo per raffinare e migliorare il suo aspetto.
Lo zucchero di canna si presenta sotto forma di grossi granuli giallognoli.
Ma, in fin dai conti, l’aspetto dello zucchero che importanza ha?
Nessuna.
Per questo motivo, iniziate a sostituire lo zucchero bianco con quello di canna e vedrete che il vostro intestino apprezzerà molto questa scelta…

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione