Avete presente il vecchio detto: ” gli opposti si attraggono?”. Beh, come ogni detto antico, anche questo ha il suo perché.

Se ci pensate bene, in ogni coppia c’è il buono ed il cattivo.

Perché due buoni o due cattivi insieme non funzionano.

E’ un po’ come una legge chimica, che riguarda anche noi esseri umani.

Nella coppia c’è sempre l’elemento dominante e quello sottomesso.

Generalmente, questo gioco di ruoli è funzionale per entrambi.

Perché? Semplice: Nella coppia c’è sempre uno che fa la parte del bravo e l’altro che litiga con il mondo intero.

Infatti, esiste sempre un genitore buono ed uno cattivo….

Solitamente, chi interpreta  la parte del buono è colui a cui piace piacere ed attrarre consensi.

Di conseguenza, questo tipo di persona tende ad andare d’accordo con tutti e ad essere anche un po’ ipocrita.

Chi interpreta il ruolo del cattivo, invece, è una persona che ha sempre bisogno di tenere tutto sotto controllo  e di mettere tutti in riga.

Di conseguenza è facile che questo tipo di persona scelga come compagno un ” buono” che si faccia sottomettere e controllare facilmente…

Ora è chiaro che, forse, in questo articolo ho esagerato un po’ …. ma vi assicuro che le dinamiche di coppia non sono poi così diverse da quelle che ho scritto….

A voi la parola…

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione

1 commento

Sabrina&Luca · Maggio 14, 2011 alle 12:03 am

Sì, forse come dici tu, la definizione buono e cattivo è un po’ “esagerata”, ma abbiamo capito qual è il senso del discorso, diciamo che una coppia per funzionare deve essere bilanciata, spesso non sono solo gli opposti ad attrarsi, ma è sufficiente una certa complementarità!
Bacioni e buon fine settimana
Sabrina&Luca

I commenti sono chiusi.