La candida può avere diversi sintomi. Uno dei sintomi più fastidiosi, è sicuramente il prurito che costringe il soggetto grattarsi più volte nell’arco della giornata. Oltre a ciò spesso si verificano perdite vaginali di colore biancastro, che difficilmente si possono confondere con le normali perdite fisiologiche di noi donne. In alcuni casi, possono comparire anche delle chiazze rosse sulle natiche, sulle cosce e sul fondo schiena. La candida è costituita da microscopici batteri, che vivono normalmente dal nostro apparato digerente. Quando questi microrganismi si sviluppano in modo eccessivo, sia nell’intestino sia in altri organi, provocano anche disturbi molto consistenti. Infatti, altri sintomi frequenti della candida consistono nel gonfiore intestinale, nel prurito anale e in varie forme di cistite. Alcuni attribuiscono alla presenza eccessiva di questi batteri anche alcuni disturbi del sistema nervoso e perfino alterazioni del sistema immunitario come un’eccessiva ipersensibilità ai prodotti sintetici. Una dieta troppo ricca di zuccheri semplici, il consumo di alcol, di formaggi fermentati e la carenza di vitamine e sali minerali, possono facilitare la comparsa della candida. La candida può comparire anche quando il soggetto è particolarmente debilitato a causa di cure particolari o di un eccessivo stress emotivo.

Comments

comments

Categorie: editoriale

arianna calvanese

seo e blogger per passione