Disturbo Bipolare Prevenzione

Come prevenire il disturbo bipolare

disturbo bipolare prevenzione

Tendenzialmente chi affronta il tema del disturbo bipolare, o per studio, o per lavoro, generalmente può’ pensare a primo impatto che si tratti di un problema lontano dalla propria persona e che solo i “malati di mente” ne sono affetti. In realtà il disturbo bipolare e’ molto più’ diffuso di quanto si pensi, e soprattutto, non necessariamente e’ collegato a fattori prettamente individuali. Si tratta invece di una malattia che viene classificata come tale, e che può’ avere origine non solo da predisposizioni legate a fattori prettamente genetici, ma anche a fattori cosi’ detti ambientali, che possono riguardare oltretutto eventi particolarmente dolorosi, come la perdita di una persona cara venuta a mancare anche per eventi tragici e che portano la persona all’insorgenza di episodi maniacali, depressivi o misti.

Nonostante gli studi abbiano rilevato un importante componente genetica alla base dello sviluppo del disturbo bipolare non significa che chi ha un parente affetto tale patologia possa per certo sviluppare la malattia, anche se possiede sicuramente più’ probabilità che il disturbo insorga. Secondo gli esperti esistono dei modi che possono essere utili al fine di prevenire o comunque ridurne le probabilità di insorgenza. Tra questi il cambiamento o la maggiore attenzione agli stili di vita, come il non bere alcolici, in quanto l’insorgenza del disturbo e’ dato anche da cause ambientali, nutrizionali, sociali e psicologiche.

Come curare il disturbo bipolare con l’alimentazione

Ci si può’ chiedere come il cibo possa essere rilevante per aumentare o ridurre la possibilità’ che il disturbo si presenti soprattutto per chi ne e’ predisposto, basti pensare a quanto il cibo, in termini di energia, ci permetta di affrontare tutti gli eventi quotidiani di diverso tipo dal lavoro alle problematiche famigliari. Quindi la mancanza di tale fonte di energia può’ provocare delle sensazioni che gli esperti indicano come “vuoto”, che nelle persone predisposte può’ generare episodi depressivi o maniacali. Per concludere dunque sarebbe utile avere cura dell’alimentazione attraverso l’assunzione di molta frutta, verdura, legumi e carboidrati. Vi sono anche delle sostanze naturali come il magnesio, la vitamina c, pesce, noci che sono consigliate, il selenio che possiamo ritrovare sia nella carne che nei cereali, anche se va assunto con moderazione in quanto l’eccesso di tale sostanza può’ anche essere tossica; l’aglio e’ un altro alimento che può’ essere utile in quanto porta a sensazioni di benessere; mentre la caffeina non e’ una componente consigliata in quanto può’ portare a depressione anche momentanea.

Comments

comments

Vuoi ricevere gratuitamente gli articoli di questo sito nella tua email?:

Delivered by FeedBurner

About Author:

seo e blogger per passione