Antibiotico per denti. Qual’è il migliore?

se ti piace condividilo...

Antibiotico per denti ed infiammazione

generalmente, sia per curare il mal di denti che prima di un intervento chirurgico nel cavo orale, i dentisti sono soliti prescrivere un antibiotico ad ampio spettro.

Per chi non lo sapesse, generalmente il tipo di antibiotico prescritto in caso di infezioni batteriche generiche è un antibiotico ad ampio spettro cioè che combatte una tipologia diversa di batteri.

In campo odontoiatrico, l’antibiotico viene usato per curare gengiviti o prima di eventuali estrazioni dentali, per scongiurare l’insorgenza di qualche infezione.

Il Velamox è uno degli antibiotici più usati per curare il mal di denti e non solo (essendo un antibiotico ad ampio spettro).

antibiotico per denti e aspartame

Ma sorpresa delle sorprese… ho scoperto che questo antibiotico per denti contiene aspartame.

Si proprio cosi, il maledetto aspartame è presente anche qui.

Ora dico io, che bisogno c’è di inserire nell’antibiotico dell’aspartame, che ormai tutti sanno essere una sostanza tossica?

Lo fanno per dare all’antibiotico un fresco sapore di mente? E chi se ne frega!

Una medicina è una medicina e non necessariamente deve avere un buon sapore.

Oltre al fatto che esistono tantissimi tipi di aromi naturali utilizzabile al posto dell’aspartame.

Ma insomma, un antibiotico deve curarci o ucciderci?

Quindi, mi raccomando, quando vi prescrivono un antibiotico controllate sempre che non contenga aspartame.

Per il resto, gli antibiotici ad ambio spettro hanno tutti la stessa efficacia.

La cosa importante è protrarre la cura antibiotica per 3 o 6 giorni ( in base alla prescrizione medica) e non interromperla mai.

Non portando a termine o interrompendo una cura antibiotica, i virus non si eliminano ma si fortificano…