malattie cuore e prevenzione

Mai come in questo caso, è opportuno dire che malattie cuore e prevenzione camminano di pari passo. La rivesta scentifica Menopause ha pubblicato uno studio dal quale emerge che, per combattere le malattie cardiovascolari, basterebbero 6.000 passi al giorno. Certo, il numero di passi può sembrare elevato ma in realtà non è cosi.

Per mantenere il nostro cuore in salute, non è necessario compiere chissà quale attività fisica. Basta poco più di una semplice passeggiata.

Lo studio è stato condotto su 292 donne fra i 45 ed i 72 anni, che sono state dotate di un contapassi e monitorate.

Prima e dopo dell’inizio di questo studio le donne si sono sottoposte ad analisi per valutare non solo il livello di colesterolo e di zucchero nel sangue, ma anche la misura delle anche e del girovita.

Questa ricerca  ha dimostrato in modo significativo che le donne che compiono almeno 6.000 passi al giorno riducono notevolmente la possibilità non solo di contrarre malattie cardiovascolari, ma anche la possibilità di diventare obese.

Tale pratica è salutare non solo in gioventù, ma anche in età avanzata finché la salute lo consente.
Ovviamente camminare non fa bene solo alle donne ma anche agli uomini. Anche se, principalmente per questioni ormonali, le donne sono più a rischio di contrarre malattie cardiache.
Se hai 6.000 passi, si aggiunge una dieta equilibrata e povera di grassi, allora le possibilità che il nostro cuore godrà di ottima salute aumentano ancora di più.
Ovviamente, in questo regime di prevenzione fumo ed alcol in eccesso sono rigorosamente vietate.
Anche se, vi ricordo che un bicchiere di vino rosso e due noci a fine pasto aiutano a ridurre il colesterolo in modo significativo.
Quindi, mi pare che sia proprio il caso di salutarvi augurandovi una bella passeggiata.
E ricordatevi di essere costanti, altrimenti vanificherete i vostri sforzi.
Malattie cuore bye bye…

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione