Glicemia dieta

Per combattere la glicemia alta è opportuno seguire un’apposita dieta alimentare.

Infatti, uno dei motivi della glicemia alta consiste proprio in un’alimentazione errata.

Ecco una dieta consigliata (ma ricordatevi comunque di rivolgervi al vostro medico curante) per chi soffre di glicemia.

Carboidrati (55% dell’energia introdotta con gli alimenti), favorendo quelli complessi come pane, pasta, riso, legumi anzichè quelli semplici come frutta, latte e zucchero. L’associazione a fibre vegetali è in grado di rallentare l’assorbimento e ridurre il rialzo glicemico.

Grassi (30%), riducendo soprattutto quelli saturi, come burro, latte e derivati, uova, carni grasse e frattagie, responsabili dell’aumento del colesterolo (che non deve superare i 300mg/die).

Proteine (1 g/kg di peso corporeo ideale, pari al 15-20% delle calorie totali), preferendo le carni bianche (povere di grassi saturi) ed il pesce (ricco di grassi polinsaturi) che hanno un effetto protettivo sull’arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari.

Usare il sale con moderazione onde evitare la sua azione ipertensiva.

L’alcol, oltre a determinare un amento dei trigliceridi, può scatenare crisi ipoglicemiche nelle persone che fanno uso di ipoglicemizzanti orali o d’insulina.

Related Posts