Bagni derivativi

bagni derivativiI bagni derivativi furono scoperti il secolo scorso da Louis Kuhne.
I bagni derivativi sono una forma di idroterapia molto utile per eliminare le scorie e le tossine che causano la cellulite, l’acne, la caduta dei capelli e molte altre patologie.
Per fare dei bagni derivativi è sufficiente una spugna (o un panno) ed un po’ di acqua fresca.
I bagni derivativi sono privi di controindicazioni e possono essere fatti anche tutti i giorni.
Per fare dei bagni derivativi bisogna eseguire delle frizioni, con una spugna imbevuta di acqua fresca, nell’interno coscia (nella parte più bassa dell’inguine) quasi vicino ai genitali.
Bisogna frizionare e rinfrescare la zona contemporaneamente.
L’operazione va eseguita quotidianamente (o quasi) su entrambi i lati delle gambe e la sua durata varia dai 10 minuti ad un’ora al giorno.

I siti amici che vi consiglio oggi sono:

http://www.viveredonna.blogspot.com/

naturadonna

Comments

comments

scorpi come dimagrire velocemente senza fatica

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

About Author:

seo e blogger per passione