Ormai, in quasi tutti gli uffici, ci sono ritmi lavorativi davvero molto elevati.

A prescindere dal fatto che seguire una dieta in ufficio è incredibilmente scomodo, il vero problema consiste nel fatto che in ufficio si mangia di più.

Perché?

Beh, il nostro cervello associa il cibo al relax ed al piacere.

Di conseguenza, quando siamo sotto stress o ci sforziamo per tenere la nostra concentrazione molto alta, l’istinto di mangiare qualcosa ha il sopravvento su di noi.

Gli zuccheri sono una ricca fonte energetica e quando il nostro corpo si sente stanco e affaticato, scatta la voglia di qualcosa di buono o di un caffè.

La caffeina e lo zucchero contenuto nel caffè ci aiutano a ristabilire l’esatta concentrazione.

Ovviamente, tutto questo è un male perché così facendo tendiamo ad ingrassare e ad abusare di caffè o di sostanze energizzanti.

Ieri mattina ero così a pezzi che (mio mal grado) ho bevuto una red bull.

Cerco sempre di evitare questa bevanda perché personalmente credo che sia poco naturale e non proprio salutare (ma questa è solo una mia idea).

Eppure ieri, nonostante il caffè non riuscivo proprio a tirarmi sù…

Inoltre, ho un collega di stanza che mangia praticamente ogni secondo e devo dire che anche questo non aiuta la mia linea.

Voi come affrontate questo problema?

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione