La frutta va mangiata o mezz’ora prima dei pasti o a stomaco vuoto. Ecco il perché

se ti piace condividilo...

frutta e dieta

frutta e dieta

Molti dietologi consigliano di mangiare una frutta o una verdura cruda mezz’ora prima dei pasti principali. In questo modo si bruciano meglio i grassi degli alimenti che ingeriamo.
Una mia amica a dieta lo sta facendo (appunto sotto consiglio della sua dietologa) e dice che questo rimedio funziona.
Inoltre, la frutta ( e non la verdura) andrebbe consumata sempre a stomaco vuoto perché gli enzimi per la sua digestione sono diversi da quelli che l’organismo usa per assimilare carboidrati e proteine.
La frutta, per essere digerita, impiega dai 15 ai 50 minuti, secondo la varietà.
Mangiata a fine pasto, come si usa in Italia, causa fermentazioni intestinali, gonfiori e acidità di stomaco.
Invece, mangiando la frutta fuori pasto si innesca un processo di disintossicazione che pulisce l’intestino ed elimina i più comuni disturbi digestivi.
Quindi ricordatevi di mangiare la frutta o mezz’ora prima dei pasti per bruciare i grassi che assimilerete durante il pasto o a stomaco vuoto e la vostra pancia non si gonfierà più come un pallone.
Provare per credere…