Dieta per migliorare le prestazioni del cervello


Il cervello esige un continuo apporto energetico e senza interruzioni. Esso consuma una quantità di energia 10 volte superiori agli altri organi e assorbe oltre il 20% dell’ossigeno. La qualità e la quantità di energia alimentare assimilata grazie una dieta, influenzano quindi direttamente le prestazioni del nostro cervello. Una dieta adeguata per il nostro cervello presuppone una quantità di glucidi soprattutto a colazione.
In realtà, nonostante le varie fasi evolutive, il nostro cervello ha ancora un fabbisogno energetico molto primitivo.
Per questo motivo, una dieta adatta al nostro cervello, presuppone una dieta ricca di alimenti grezzi e povera di alimenti raffinati.
Mi spiego meglio. In parole povere, le concentrazioni di glucosio devono essere costanti, il che significa che bisogna mangiare cereali e pasta integrale, pane integrale o semi integrali, senza dimenticare i legumi secchi e le fibre. In sintesi, si potrebbero consigliare i glucidi a indice glicemico basso, cioè zuccheri che vengono assorbiti lentamente e costantemente dal nostro cervello. Occorre evitare ad ogni costo ipoglicemia improvvisa che avviene in seguito all’assunzione di alimenti molto dolci o di cereali raffinati.
Per chi non potesse assumere le fibre, a causa della colite, esiste un preparato di crusca micronizzata biologica, da aggiungere ad ogni pasto.
Insomma, al nostro cervello fanno bene gli alimenti grezzi e poco elaborati.
Infatti, come ho già spiegato più volte in altri articoli, il nostro organismo per molti versi è ancora rimasto aad uno stadio primitivo e non riesce ad assimilare correttamente le sostanze nutritive troppo elaborate.

Comments

comments

scorpi come dimagrire velocemente senza fatica

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

About Author:

seo e blogger per passione