Dieta HCG, pro e contro

se ti piace condividilo...

Imperativo categorico: perdere peso! Ma come? A giudicare dalla popolarità che ha raggiunto in breve tempo la dieta HCG, sembrerebbe che questa sia la strada giusta.  E’ davvero così?

Secondo il programma delineato dal Dottor Simeoni, la dieta HCG prevede 500 calorie al giorno di cibo, accompagnata dall’assunzione di gonadotropina corionica umana (iniettata o per via orale), la sostanza meglio conosciuta, appunto, come ormone HCG. In che modo quest’ormone aiuta a perdere peso? Nel corpo umano troviamo diversi tipi di grasso: grasso strutturale che serve a proteggere gli organi umani; grasso normale, lo strato sottile che ricopre e protegge l’intero corpo; grasso anormale, che è quello in eccesso (maniglie dell’amore, stomaco, pancia, schiena e fianchi molto pronunciati). Ebbene, pare che qualche goccia di HCG stimoli l’ipotalamo (la struttura del sistema nervoso centrale responsabile dell’attivazione e controllo di meccanismi quali la termoregolazione, il sonno, l’assunzione del cibo, ecc.) provocando, a detta del dottor Simeoni, il rilascio del grasso cosiddetto “anormale”. Ciò permetterebbe al nostro corpo di liberarsi più velocemente delle parti adipose indesiderate.  Quindi, seguendo il menu/ protocollo della dieta HCG, una persona potrebbe perdere anche un Kg  in una giornata.

Ma a questo pro corrisponde qualche contro non da poco. Intanto la comunità scientifica ha proposto che su tutti i prodotti HCG sia scritto a chiare lettere che non è provato che tale sostanza possa portare a una perdita di peso. Inoltre, l’assunzione di 500 calorie il giorno se da un lato provoca un calo ponderale, dall’altro non può bastare per le normali funzioni metaboliche del corpo. Come tutti i regimi alimentari drastici, anche questo può causare debolezza, irritabilità, insofferenza alla luce diretta. A questi effetti indesiderati bisogna aggiungere quelli provocati dall’HCG (mal di testa, nausea, vomito, agitazione, gonfiore delle mani e dei piedi, tensione mammaria, coagulazione del sangue, ritenzione idrica, crampi muscolari, grumi, stimolazione ovarica (OHSS), ginecomastia negli uomini, minzione in eccesso, difficoltà di respirazione e, addirittura, improvviso aumento di peso).  Il rischio per il benessere globale, dunque, è davvero molto alto. Ecco perché la comunità scientifica avverte: perdere peso va benissimo, ma senza rischi per la salute. Perciò, anche per la dieta HCG vale il consiglio di sempre: informarsi bene e farsi seguire da uno specialista.