La dieta del panino può essere un tipo di dieta molto utile per chi è costretto a mangiare spesso fuori casa.
In realtà, un panino può essere un alimento completo se si associano bene gli ingredienti.
Partendo dal presupposto che il pane contiene carboidrati.
Chi vuole stare a dieta mangiando un panino deve prima di tutto decidere che tipo di dieta fare.
Mi spiego meglio.
Per fare una dieta dissociata in cui non si mangiano contemporaneamente carboidrati e proteine, allora quando si mangia un panino conviene imbottirlo con i carboidrati e mangiare alimenti proteici la sera.
Invece, nel caso in cui si faccia un tipo di dieta che comprende sia i carboidrati (in quantità ridotta) che le proteine allora conviene mangiare un panino imbottito con delle proteine in un pasto e riservare l’altro pasto (anche in questo caso) ad alimenti proteici.
Poiché, come ho detto prima il pane contiene carboidrati.
E’ ovvio che in entrambi i casi è preferibile sostituire il pane bianco con quello integrale, che è ricco di fibre.
Inoltre, è consigliabile imbottire il panino con del contenuto vario e povero di grassi.

Comments

comments


arianna calvanese

seo e blogger per passione

3 commenti

San Diego Podiatrist · Marzo 4, 2011 alle 1:41 pm

Più che dieta del panino, direi costrizione del panino. Chi non preferirebbe qualcosa di caldo !!!

chiaramarina · Marzo 4, 2011 alle 6:07 pm

effettivamente non hai tutti i torti.
Ciao e torna presto a trovarmi :)

Gianluca · Marzo 6, 2011 alle 10:24 am

Ciao Chiara :) e cia a tutti i visitatori di questo splendido blog.

E’ vero si dovrebbe parlare di costrizione del panino io ricordo quando ero a Roma che ognigiorno mangiavo paninini.
Avevo la percezione che lo stomaco fosse secco e da un punto di vista dello stomaco ne ho risentito molto.
Ho rimediato mangiando sempre panini ma mettendo verdura all’interno di questo .

Un saluto

I commenti sono chiusi.